Torta al formaggio Montevecchia

Torta al formaggio di Montevecchia

Gita fuori porta a Montevechia: era un must quando ero bambina e, allo stesso modo, era un must portare a casa il formaggio di Montevecchia. Così quando, girovagando in internet, ho trovato la ricetta di una torta base di questo formaggio è stato amore.

Montevecchia è un simpatico ed allegro paesino in provincia di Lecco, posto su una collina a sovrastare gran parte della Brianza.
“Quella delle terrazze di Montevecchia è tra le più belle posizioni della Brianza: uno spalto altissimo, un balcone che si erge, fuori dalle nebbie, e si affaccia dritto a sud; nelle giornate di vento si vede dalla Cisa al Monte Rosa. […] Alti monti la difendono dalle tramontane. Le brume, le nebbie, che salgono dalle pianure e dai laghi la sfiorano fruttuosamente… “ ( Mario Soldati).

Terra di bellezze naturali ed architettoniche, terra di vini e di buon cibo. Ricordo benissimo le stradine di Montevecchia seppur non so da quanti anni non ci vado, ricordo i ristorantini in cui andavamo e la latteria in cui mamma andava a prendere i formaggini da portare a casa.
Il tipico formaggio di Montevecchia può nascere di capra oppure di mucca e, in certi casi, anche di entrambe. E’ fresco, ha la classica forma che associamo al caprino: cilindrico, lungo più o meno una spanna ed avvolto da una morbida carta. Francesco Cherubini  l’autore, nel 1839, di un vocabolario milanese-italiano, sotto la voce “Formaggett” parla di “caciuole piccine di latte pecorino, caprino, vaccino o misto, che soglion venire dai colli della Brianza”.
Dimenticavo: è buonissimo!
Come vi dicevo, quando ho scoperto che esisteva un dolce il cui ingrediente principale era questo formaggio, ho pensato fosse perfetto proporvelo  proprio oggi: siamo infatti nella  Giornata Nazionale dei Dolci di Formaggio nel Calendario Italiano del Cibo Aifb: Aurelia Bartoletti del blog “Profumi in cucina” nel suo prezioso articolo vi racconta storia, tradizioni, ricette di questo piatto tanto goloso.
Io vi lascio la ricetta di questa delizia: simile ad un cheesecake ma più delicato e leggero, ottimo freddo servito con coulis di lampone calda, ma perfetto anche tiepido con coulis in questo caso fredda, questo dolce è ottimo sempre dalla colazione al dopocena passando per il pranzo e la merenda. Mi ho incuriosito? Io spero proprio siate già ai fornelli !!!

Ingredienti per 8 persone

Per la frolla
240 g farina 00
125 g burro
1 uovo
2 g sale
5 g lievito in polvere
Per il ripieno
10 g maizena
125 g mascarpone
150 g formaggio di Montevecchia di capra o mucca – a scelta.( va benissimo il classico caprino, visto che Montevecchia per i più non è dietro l’angolo)
1 limone
2 albumi
3 tuorli
100 g zucchero
Per la coulis di lamponi
125 g lamponi
80 g zucchero a velo
1 cucchiaio di succo di limone

Preparazione

Preparate la pasta frolla come segue. In una planetaria con il gancio o a mano, i impastate il burro e lo zucchero. Quando gli ingredienti saranno amalgamati unite in modo rapido le uova, quindi la farina, il lievito ed il sale. Appena la farina è incorporata, smettete di impastare,  formate una palla con l’impasto, avvolgetela nella pellicola trasparente e mettetela in frigorifero per almeno per ore.

Stendete la pasta frolla in uno spessore di 3 mm e foderate uno stampo del diametro di 22 cm.
Mettete in forno a 180° per 7-8 minuti in modo che la frolla sia leggermente dorata.

Passate a preparare il ripieno.
Montate gli albumi con 70 g di zucchero.
In un’altra ciotola lavorate insieme mascarpone, caprino, maizena e scorza di limone grattugiata.

Mettete in una ciotola 3 tuorli con 30 g di zucchero, montateli con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso. Aggiungete alla crema al formaggio il composto a base di tuorli e mescolate con cura.
Infine incorporate con delicatezza, poco per volta, gli albumi montati a neve.

Versate il ripieno sulla frolla ed infornate sempre a 180° per  35-40 min. Dopo una ventina di minuti coprite la superficie con un foglio di carta da forno in modo che non si scurisca eccessivamente.

Passate a preparare la coulis di lamponi. Fateli appassire in una padella antiaderente  a fiamma bassa, per 2-3 minuti in modo che rilascino  tutta l’acqua. Aggiungete 80 gr di zucchero a velo, il succo di limone filtrato e mescolate con una frusta per amalgamare bene il tutto, quindi lasciate cuocere ancora un minutova fiamma bassa.
Filtrate il composto ottenuto con un colino  per eliminare i semi: premete bene con il dorso di un cucchiaio e raccogliete la salsa all’interno di una piccola ciotola.

Nel frattempo si sarà cotta la torta. Sfornatela, lasciatela raffreddare e poi spolverizzatela di zucchero a velo.
Servitela accompagnata dalla coulis calda.

Dolce al formaggio di Montevecchia

Share:

23 Comments

  1. Erica -Marianna
    Aprile 19, 2016 / 7:41 am

    Questa torta è proprio invitante, lo provo con un caprino classico. Complimenti, ciao Erica

  2. Aurelia
    Aprile 19, 2016 / 8:59 am

    Buongiorno Laura, prima di tutto grazie per avermi fatto conoscere questo formaggio , ma sopratutto grazie per questo dolce meraviglioso e per il tuo contributo.Aurelia

    • laura bertolini
      Aprile 20, 2016 / 6:44 am

      Ciao Aurelia, grazie a te per la meravigliosa carrellata sui dolci di formaggio nel sito Aifb: quante meravigliose tradizioni !!!

  3. Sara B
    Aprile 19, 2016 / 1:13 pm

    Ha un aspetto favoloso… non conoscevo questo formaggio e in generale mi rendo conto di non conoscere per niente la zona: dovrò rimediare!

    • laura bertolini
      Aprile 20, 2016 / 6:43 am

      Sara… facciamo home sharing 🙂

  4. Alessandra Molla
    Aprile 19, 2016 / 8:38 pm

    Io non conoscevo il formaggio e non conoscevo nemmeno Montevecchia il paesino, tra l' altro non molto distante da me,…. e questa torta è proprio da provare!!! 🙂

    • laura bertolini
      Aprile 20, 2016 / 6:42 am

      Una gita a Montevecchia direi che fa proprio il caso tuo 🙂

  5. Passioni & Curiosità
    Aprile 21, 2016 / 6:49 am

    Ovviamente non conoscevo questo formaggio, ma grazie sempre per le tue fantastiche descrizioni; infatti, mi convinco sempre più che questa mia scelta di portare avanti il mio blog, mi sta facendo conoscere tante persone e imparare tantissime cose. Quindi grazie e, come sempre, anche questa ultima tua ricetta è favolosa 🙂

    • laura bertolini
      Aprile 26, 2016 / 11:53 am

      grazie!

  6. Gioie in cucina ale
    Aprile 21, 2016 / 7:50 am

    Che aspetto meraviglioso <3 non ho mai assaggiato questo formaggio, complimenti per la ricetta

  7. La cucina del cuore
    Aprile 21, 2016 / 7:53 am

    Come forse tanti altri non conoscevo questo formaggio, ma il tuo dolce ha davvero un aspetto invitante. Ti ringrazio per la ricetta e spero di riuscirla a fare il prima possibile!

  8. Annamaria Iacono
    Aprile 21, 2016 / 9:35 am

    Adoro i formaggi, ma questo non l'ho mai assaggiato. Mi sa che fa un viaggetto in Brianza e lo gusterò lì. Complimenti per la torta!

  9. francesca galante
    Aprile 21, 2016 / 2:55 pm

    Molto interessante questa ricetta … grazie per averla condivisa

  10. Annagaia Rimaldoni
    Aprile 21, 2016 / 4:52 pm

    bella da vedere ma sicuramente anche gustosa…

  11. Luana
    Aprile 21, 2016 / 7:34 pm

    E' strepitosa! Altro che new york cheesecake 😉

    • laura bertolini
      Aprile 26, 2016 / 11:52 am

      a noi italiano non ci batte nessuno 🙂

  12. La cucina Sottosopra Blog
    Aprile 22, 2016 / 4:40 am

    Fantastica ricetta! le torte al formaggio sono sempre golosissime!

    • laura bertolini
      Aprile 26, 2016 / 11:53 am

      si sono meravilgiose1

  13. Vittoria Alimenti
    Aprile 22, 2016 / 5:15 pm

    Un dolce delicato e goloso ha un aspetto veramente irresistibile complimenti per la ricetta

    • laura bertolini
      Aprile 26, 2016 / 11:52 am

      grazie!

  14. Gabriella Geroni
    Aprile 22, 2016 / 7:39 pm

    proprio buono questo dolce, lo devo provare 😉 saluti da Mela Cannella e Fantasia!

    • laura bertolini
      Aprile 26, 2016 / 11:52 am

      provalo e sappimi dire!

  15. anna bettina
    Aprile 23, 2016 / 6:49 am

    Ho copiato la ricetta, mi sembra molto buona, a presto. Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.