domenica 25 ottobre 2015

Pisarei campagnoli al color del sole

Pisarei campagnoli con salame fresco e  fiori di zucca



Avevo pensato e preparato questo piatto nei giorni  estivi, sapendo che mi avrebbe fatto piacere, poi, gustarlo ancora nelle giornate fredde quando il clima chiede piatti caldi ed avvolgenti, quando i giorni si accorciano ed il sole raramente fa capolino. Gli ingredienti per sapore e consistenza sono perfetti per le temperature  autunnali ed invernali: la corposità dei pisarei, l’intensità del salame fresco,  . Ma ci sono i fiori di zucca e la buccia di limone che per colore e freschezza ricordano l’estate e la sua luminosità. Quando ho letto del contest di “Ricami di pastafrolla” ho subito pensato a questo piatto e alla canzone che adoro di Sting “Field of gold” Musica e parole calde ed avvolgenti, paesaggi inondati dalla luce del sole… sapori intensi e corposi, colori intensi Vi lascio musica e testo :-)


You'll remember me when the west wind moves 
Upon the fields of barley 
You'll forget the sun in his jealous sky 
As we walk in fields of gold 
So she took her love for to gaze awhile 
Upon the fields of barley 
In his arms she fell as her hair came down 
Among the fields of gold 

Will you stay with me, will you be my love 
Among the fields of barley? 
We'll forget the sun in his jealous sky 
As we lie in fields of gold 
See the west wind move like a lover so 
Upon the fields of barley 
Feel her body rise when you kiss her mouth 
Among the fields of gold 

I never made promises lightly 
And there have been some that I've broken 
But I swear in the days still left 
We'll walk in fields of gold 
We'll walk in fields of gold 

Many years have passed since those summer days 
Among the fields of barley 
See the children run as the sun goes down 
Among the fields of gold 
You'll remember me when the west wind moves 
Upon the fields of barley 
You can tell the sun in his jealous sky 
When we walked in fields of gold 
When we walked in fields of gold 
When we walked in fields of gold 



Ingredienti per 6 persone



400 gr farina
150 gr pan grattato
350-400 ml circa di acqua
sale q.b.
300 gr salame fresco
12 fiori di zucca
100 gr ricotta salata
buccia di un limone



Preparazione



Cominciate con la preparazione dei risarei. Versate in una ciotola o su una spianatoia la farina, aggiungetevi il pangrattato, unite  il sale ( 5 gr) e via via l’acqua tiepida necessaria ad ottenere un impasto elastico e morbido. 
Avvolgete l'impasto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare almeno un'ora.  Dividetelo, poi,  in tanti pezzettini  della grandezza di un piccolo fagiolo che pigerete al centro con il pollice (da qui il nome pisarei), in modo da ottenere un gnocchetto dall’interno vuoto. Fateli seccare su di un canovaccio.
Mettete in un tegamino antiderente le fette di salame fresco e , dopo una prima leggera rosolatura, aiutandovi con una forchetta sminuzzatele. Non serve aggiungere  alcun condimento in quanto il salame rilascerà subito parte della suo grasso. Lasciate cuocere e rosolare per bene, assaggiate  e nel caso aggiustate leggermente di sale.
Mondate, lavate i fiori di zucca e tagliateli a striscioline.
Cuocete  i pisarei in abbondante acqua salata: a bollore avvenuto buttateli nell'acqua  e, una volta riaffiorati in superficie, scolateli con una schiumarola. Metteteli nella casseruola in cui avete cotto il salame e lasciate insaporire per qualche istante con il sugo. Spegnete il fuoco d aggiungete i fiori di zucca: mescolate delicatamente.
Servite i pisarei, ultimando il piatto con una grattugiata di buccia di limone.






17 commenti:

  1. La tua ricetta è perfetta per i primi freddi autunnali ela canzone mi piace un sacco. Grazie per aver pensato a me e piacere di averti conosciuta. A presto, Emanuela.

    RispondiElimina
  2. Buonissima e perfetta adoro i piatti preparati cosi...

    RispondiElimina
  3. wowww favolosi!! molto invitanti

    RispondiElimina
  4. Mai provati!!! devono essere squisiti! un abbinamento spettacolare!

    RispondiElimina
  5. Che bella ricetta, la replico sicuramente

    RispondiElimina
  6. Preparo anch'io in casa i pisarei, mi piacciono davvero molto e la tua ricetta è davvero originale!

    RispondiElimina

Printfriendly