martedì 21 ottobre 2014

Zenzero

zenzero
Lo zenzero è una pianta erbacea delle Zingiberaceae originaria dell'Estremo Oriente La parte della
Il rizoma contiene i principi attivi della pianta e presenta in modo più pronunciato il sapore e l'aroma tipico che lo vedono ampiamente utilizzato come spezia, specie in forma essiccata e polverizzata, o fresco in fette sottili.
Il sapore è rinfrescante e penetrante, il profumo ricorda la freschezza del limone associato ad una certa piccantezza. Ne viene fatto largo uso nella cucina asiatica per la preparazione di zuppe e piatti con salse, ma viene utilizzato molto anche nord nel Europa dove è particolarmente utilizzato per profumare dolci e biscotti.
Il rizoma fresco, con l'ebollizione, consente la coagulazione del latte come altre sostanze di origine animale o vegetali ed è largamente impiegato anche nella preparazione di tisane . Entra nella preparazione di bevande analcoliche come il ginger ale e la ginger beer e in una varietà del cioccolato modicano.
Ha proprietà stimolanti la digestione), stimolanti la circolazione periferica, antinfiammatorie ed antiossidanti , e si ritiene tradizionalmente contribuisca alla conservazione ed all'esaltazione dei sapori delle pietanze cui è solitamente associato. Il rizoma possiede una evidente azione antinausea, antiemetica (contro il vomito), antipiretica e antiinfiammatori. Lo Zenzero possiede effetti antiemetici ed antinausea, nei casi di mal di mare e gravidanza. Aggiungere una punta di zenzero in polvere o un cucchiaino di dadini disidratati al thè o alla tisana o all'infuso ha ottimi effetti digestivi.
pianta che viene utilizzata è per lo più il rizoma ( nei paesi d’origine ne vengono utilizzate anche le foglie) .

Cercate le ricette in cui lo utilizzo usando la tag Zenzero

Nessun commento:

Posta un commento

Printfriendly