lunedì 27 ottobre 2014

Torretta di zucca e zucchine con salsa al pecorino e fiore di zucca fritto





Zucca zucchine e pecorino


Oggi continuo a giocare con l'associazione dei personaggi del libro di Lucio Scarpone "Come uccidere la propria mamma, vecchia" con dei piatti.
Quando ho letto le righe che fra poco vi riporterò non ho avuto dubbi sulla ricetta da proporre. Non è nuova, è vero, forse qualcuno la riconoscerà in quanto l'ho già proposta in passato, ma mi sembra perfetta: possente, particolare e scenografica.

 "A quel punto, la mamma vecchia ferma in piedi sul marciapiede, che sembra essere il suo piedistallo di cemento, comincia a manifestare i primi scenografici segni di svenimento e disorientamento che ti lanciano nel panico."



Ingredienti per due persone


Base di verdure
2 zucchine tonde ( 2 fette di zucchina di circa 4 mm a porzione)
300 gr di zucca ( 2 fette di zucca circa 4 mm a porzione)
Crema al pecorino sardo Dop
100 gr di pecorino sardo Dop
2 fiori di zucca
75 gr di latte
75 gr di panna noce moscata
Amido di mais q.b. per addensare
 
Cialda di pecorino sardo Dop
60 gr di pecorino sardo Dop
30 gr di mandorle
Scorza di limone grattugiata

Creme di zucca e di zucchine
50 gr di zucca
50 gr di zucchine
80 gr panna ( 30 per la crema zucchine, 50 per quella di zucca)
Scorza di limone grattugiata
Sale e pepe q.b.
Amido di mais q.b.

Fiori di zucca fritti
2 fiori di zucca
137 gr di acqua e 92 gr di farina per la pastella
4 bocconcini mozzarella di bufala ben sgocciolati
2 ricci di mare

 

Preparazione


Crema al pecorino: scaldate panna e latte, aggiungete pecorino, noce moscata, amido di mais q.b. , mescolate finché la crema si addensi ma resti fluida . Unite i fiori di zucca sminuzzati.

Creme zucca e zucchina: lessate le verdure, frullatele separatamente. In un pentolino unite zucca, panna, buccia di limone e maizena q.b.; aggiustate di sale e pepe, continuate a mescolare fino ad ottenere una crema abbastanza compatta. Fate la stessa operazione con la zucchina.
Cialda di pecorino: unite pecorino , mandorle e scorza di limone . Adagiate il composto su una striscia di carta da forno posta in una padella, fatelo sciogliere a fuoco medio. Una volta sciolto, aiutandosi con un attrezzo cilindrico, sagomate la cialda. Lasciatela raffreddare.

Fiore di zucca fritto: preparate la pastella con le dosi indicate , immergetevi il fiori e metteteli a friggere in abbondante olio caldo avendo cura che i petali non si uniscano troppo in modo che sia possibile farcirli successivamente. Scolateli per bene ed inserire quando sono ancora caldi i due bocconcini di mozzarella e la polpa di un riccio di mare.

Basi di verdure: immergetele in acqua bollente e cuocetele per circa 4 minuti ( devono rimanere croccanti). Passatele in un recipiente con il ghiaccio.

Composizione: sul piatto fate uno strato alternando la salsa di pecorino alle verdure ( che avrete ributtato velocemente in acqua bollente per ridargli calore) , inserite una cialda di pecorino e proseguite con il secondo strato. Chiudete con la salsa di pecorino su cui porrete la seconda cialda. Appoggiate alla torretta il fiore di zucca. Disponete sul piatto una piccola quantità delle salse di zucca e di zucchina.

1 commento:

  1. La mamma che barcolla è poi come il piatto delizioso che ci propone Laura Bertolini, Vacilla, è delizioso, non cade mai, e lo gustiamo fino all'ultimo.

    RispondiElimina

Printfriendly