mercoledì 28 marzo 2018

Pasqua si avvicina: a ciascuno la sua Colomba!

colomba Giovanni Cova & C.




La Pasqua si avvicina a grandi passi e come ogni anno ho avuto il solito dilemma: mi cimento nel preparare la colomba in casa o no? Come sempre ho letto consigli, ricette, suggerimenti, mi son dilettata nel curiosare versioni alternative; nella mente mi risuonavano però le parole di mamma "ofelè fa il to mestè", vecchio detto popolare milanese “Ragazzo Pasticciere, fai il tuo mestiere”. Anche quest'anno... ho desistito e ho optato, saggiamente, per affidarmi a chi in realtà Ofelè lo è veramente.


In occasione del Natale avevo piacevolmente scoperto la linea di Giovanni Cova & C. con i magnifici incartamenti legati alla riproduzione delle opere dei grandi maestri del melodramma conservate  nell'Archivio Storico Ricordi.
Ho scelto una colomba classica; anche se io sono parecchio amante di sperimentazioni e novità, alcuni momenti dell'anno chiamano almeno un dolce tradizionale, che poi è il preferito da mio marito. 

 
 
 
 

mercoledì 21 marzo 2018

Cibo a Regola d'Arte arriva a Milano: perderlo sarebbe un peccato!





Due giorni e poi... Cibo a Regola d'Arte torna a Milano e io  non potrei essere più contenta!
L'evento, che va da venerdì 23 a domenica 25, organizzato dal Corriere della Sera, è ricchissimo, come ogni anno, di  incontri dedicati a grandi e piccini all'insegna del buon cibo e della cultura enogastrononica.
 
Chef, pasticceri, maestri pizzaioli, panificatori, produttori ma anche scrittori ed esperti di gastronomia ci racconteranno novità, tendenze, curiosità ed evoluzione del settore a partire da un tema ben preciso che cambia a ogni edizione. Si potrà assistere ed essere protagonisti di masterclass, talk, corsi di cucina, degustazioni guidate e laboratori per i più piccoli.
Io mi son fatta già la mia piccola guida e l'elenco degli imperdibili. Il " mio" Cibo a Regola d'Arte inizierà venerdì 23 marzo alle ore 19.30 con la masterclass di Niko Romito, da anni attivo nello studiare e portare negli ospedali una proposta di ristorazione sana ma anche buona e bella; Romito ci parlerà proprio di questo interessante e particolare tema.

Crema di asparagi con tuorlo d'uovo fritto e cialda di Parmigiano




crema di asparagi con tuorlo fritto

Benvenuta primavera! E... speriamo che tu porti veramente sole, cielo azzurro e tepore: del freddo e della pioggia non ne possiamo piu!
E chi meglio degli asparagi, freschi, delicati e teneri germogli, può rappresentare la nuova stagione? Originari dell'Asia Occidentale, gli asparagi furono coltivati ed utilizzati nel Mediterraneo dagli Egizi, in Asia Minore ed in Spagna fin 2000 anni fa. I Greci, invece, non sembra li utilizzassero, al contrario dei Romani che già dal 200 a.C. avevano dei manuali in cui minuziosamente descrivevano la loro coltivazione e le modalità di preparazione. Pensate che agli imperatori romani gli asparagi piacevano tantissimo tanto che, sembra, abbiano fatto costruire navi apposite per andarli a prendere. Via via la coltivazione e l'utilizzo a scopo alimentare, ma anche officinale, si diffuse un po' ovunque e permane ai nostri giorni nelle nostre cucine.
Disintossicanti, diuretici, ricchi di vitamine e sali minerali, antiossidanti, insomma... buoni!
Alleati del nostro  corpo e del nostro palato, gli asparagi salutano la primavera: fra le primizie di stagione, insieme ai piselli, sono i miei preferiti. Non potevo che festeggiare la giornata che il Calendario del Cibo Italiano dedica alle primizie, con una ricetta in cui gli asparagi sono i protagonisti. Subito ho pensato al piatto che a casa mia andava per la maggiore in questa stagione, vuoi per la velocità di preparazione, vuoi perchè mio padre ne andava matto: asparagi con uovo al burro, Parmigiano ed un'ondata abbondante di burro fuso. Un po' vitage, direte voi, ma buono da impazzire con quel profumino di burro fuso misto parmigiano che si alzava e quel contrasto così bello e primaverile fra il tenero verde degli asparagi e l'allegro arancione dell'uovo.

Printfriendly